Home -> #come2italy -> #Come2Italy

#Come2Italy

Ultimamente uso moltissimo Twitter, è il modo più veloce ed efficace per seguire le proprie attitudini e conoscere persone che hanno la tua stessa passione. Nel nostro caso il Viaggio.
In questo modo ho scoperto l’hashtag creato da Girovagate e Bimbi e Viaggi, #Come2Italy, nato dall’idea di spiegare in tre motivi perché visitare l’Italia in questo particolare anno in cui ospitiamo l’Expo.
Ci ho messo tantissimo per decidermi a scrivere questo articolo, perché di motivi per visitare il nostro meraviglioso paese ce ne sono ben più di tre, e non escludo la possibilità che a questo post ne seguano altri con lo stesso hashtag (non me ne vogliano gli ideatori) 😀 😀 😀
Anche perché io amo tantissimo l’Italia. Da viaggiatrice come sono, non perdo un week end per visitarne ogni suo angolo e non smetterò mai di stupirmi davanti a tanta bellezza. Mi piacerebbe parlare con voi di ogni regione e di ogni piccolo borgo che ho avuto modo di visitare fino ad oggi. Di molti luoghi ne ho parlato già nella sezione Italia del mio blog (http://blog.zingarate.com/mondovagando/diari-di-viaggio/europa/italia/), di molti altri ancora non ho avuto modo di scrivere, e tanti altri li visiterò prima possibile.

Inizio però dai luoghi a me più vicini, non perché siano quelli che ho più nel cuore (mancherebbe in tal caso la mia amata calabria) ma per affinità geografica.

Ed ecco quindi i miei tre motivi per venire a visitare Italia:

  • ROMA. La Città Eterna: Qua vinco facile, lo so. Ma io amo Roma. Ci vivo da meno di 10 anni e la sento già profondamente mia, o forse, al contrario, io mi sento profondamente sua.
    Amo Roma in ogni suo colore, odore, profumo e panorama. La amo così tanto da aver dedicato un post alla mia passione senza riuscire a dirvi davvero sul serio cosa visitare (http://blog.zingarate.com/mondovagando/perche-visitare-roma) . Perchè di Roma va visto tutto. Ogni angolo ha una sua dignità ed un suo valore che va oltre quello che può essere sapientemente scritto e descritto sulle guide turistiche. IMG_2095_711x474 21184_651184011564064_957260592_n 5386_673091732706625_1609543730_n
    Il mio consiglio? Dedicargli almeno una settimana. Viverla pienamente, non da turisti, ma come se si volesse assaporare l’anima della città. Non ve ne pentirete.
    Per non parlare poi della bontà e della ricchezza della cucina romana! (http://blog.zingarate.com/mondovagando/roma-a-tavola)
    In ogni caso, vi lascio anche una mini guida, ancora incompleta, sulle bellezze di Roma e dintorni (http://blog.zingarate.com/mondovagando/roma)
  • Firenze. La culla dell’arte. Forse  il motivo per cui amo così tanto Firenze è legato al ricordo di me da ragazzina, appassionata di storia dell’arte, che ne studiavo sulla carta ogni piccolo dettaglio, sognando di visitarla. Anni di sogni culminati in un colpo di fulmine, la prima volta che finalmente, da ben più adulta, ho messo piede nella meravigliosa città Toscana.
    Firenze è arte allo stato puro. Non solo i mille musei e gallerie con quadri e sculture di importanza mondiale, ma tutto il centro storico è un museo a cielo aperto. Passeggiare per le vie tinte del rosa, del verde e del bianco dei marmi delle chiese, è un paradiso per gli occhi.
    Il lungarno ed i suoi ponti, e poi ancora, le chiese rinascimentali, con i mattoni marroni ben ancorati a terra; le gioiellerie di Ponte Vecchio, il verde del Giardino di Boboli, il panorama da Piazzale Michelangelo ed i dintorni tutti da scoprire. Firenze è questo e molto altro ancora. Ed è uno dei motivi principali per cui chiunque nel resto del mondo dovrebbe desiderare di visitare l’Italia.
    IMG_3670_602x401 IMG_3619_602x401 IMG_3560_602x401Io vi ho raccontato poco tempo fa di una breve passeggiata, ma di tour (non solo cultorali ma anche enogastronomici) a Firenze potrebbero essercene di infiniti.
    (http://blog.zingarate.com/mondovagando/firenze)
  • Umbria e i suoi borghi medioevali. Abitando a Roma, la maggiorparte dei piccoli viaggi di 2 giorni o delle gite fuori porta di un giorno solo, le ho fatte spostandomi verso l’alto Lazio e l’Umbria. Ho scoperto così che, al di là delle grandi città, il centro Italia regala piccole meraviglie racchiuse in borghi medioevali tutti da scoprire. L’elenco potrebbe essere infinito: Cascia, Norcia, Assisi, Spoleto, Orvieto etc… sono solo alcuni dei posti che vale la pena visitare, dedicandogli almeno una mezza giornata. Che sia per devozione (l’Umbria è ricchissima di luoghi di culto cattolici), per escursioni naturalistiche (cito solo le Cascate delle Marmore e le colline sopra Norcia), per gite prettamente gastronomiche (vogliamo parlare delle norcinerie?) o per ammirare la tipica architettura dei borghi medioevali, l’Umbria non vi farà mai pentire di averla messa in conto durante una visita in Italia. La si può tranquillamente percorrere senza una meta precisa, pur mantenendo la sicurezza di vedere qualcosa di unico.
    IMG_9638_730x547 IMG_9477_730x547 IMG_9619_730x547Io di tour ne ho fatti tanti, ma molti precedenti alla mia vita da blogger, ed ho scritto davvero troppo poco e me ne rammarico (spero sempre di riuscire a recuperare prima o poi). Vi lascio giusto un piccolo esempio di come trascorrere un week end in questa splendida regione.
    (http://blog.zingarate.com/mondovagando/in-giro-tra-lazio-ed-umbria-viterbo-cascate-delle-marmore-e-non-solo/)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Maxxi: Museo di Arte Contemporanea a Roma

Siete appassionati di arte contemporanea? Allora non potete perdere a Roma una visita al MAXXI, uno degli ultimi Musei aperti nella Città Eterna. Io sinceramente ...

Buco serratura Roma

Il buco della serratura più famoso di Roma!

Sapete che a Roma esiste un buco della serratura che è talmente famoso da dover far la fila insieme a turisti e romani per guardarci ...