Home -> liebster award -> Liebster Award 2015 – parte 2

Liebster Award 2015 – parte 2

Sono già stata nominata da Diana per il Liester Award 2015 ed ho già risposto alla prima nomination qui ⇒ http://blog.zingarate.com/mondovagando/liebster-award-2015/ ma oggi ho ricevuto altre due nomination e non posso fare a me di aver voglia di rispondere!!!

lieb

Ed ecco quindi le domande di Fefa 🙂

1) Consigliatemi un posto dove andare assolutamente e uno dove NON andare.

Vorrei dirti New York, che è il posto dove tornerei anche domani. Eppure così, di getto, appena ho letto la tua domanda, ho pensato a Lisbona, una città romantica e decadende, spesso un po’ sottovalutata dai viaggiatori.
Dove NON andare? Impossibile!!! Per me ogni luogo ha qualcosa di speciale che vale la pena conoscere.

2) Quanto la vostra vita è frutto di cose che avete imparato durante i vari viaggi per il mondo? Fatemi un esempio.

Viaggiando ho imparato ad adattarmi un po’ ad ogni situazione. Prima, ad esempio, non dormivo se non in pieno silenzio e senza il mio cuscino. Ora dormo anche sui sassi.

3) Qual è stato l’evento scatenante, se c’è, che vi ha fatto decidere di aprire il vostro blog?

Non lo so in realtà. Io scrivo da sempre, ma su carta. Un giorno, così, giocando col pc, ho deciso di scrivere il diario di New York su un documento word. Da li, il passo verso il blo è stato un attimo.

4) Cosa non deve mai mancare nella vostra valigia e che se non avete, vi fa avere una crisi di nervi?

La macchina fotografica e carta e penna per appunti! Indispensabili!!

5) E nell’hotel che scegliete?

Solo la posizione e che abbia il bagno in camera. Tutto il resto (pulizia a parte) sono fronzoli. In hotel ci dormo soltanto ed in viaggio io sto in giro dalle 8 del mattino alle 11 di sera!

6) La cosa più buona e più strana mai mangiata, e che vi manca tantissimo.

La cucina cinese della Chinatown di New York. Nulla a che vedere con quello che si mangia in Italia. Allo stesso modo, i ristoranti indiani di Londra.

7) Se domani diventaste improvvisamente ricchi sfondati, dove prenotereste il primo volo?

Giappone. Lo sogno da un po’, anche se non è il mio più grande sogno…

8) Al momento, stai mettendo da parte dei soldini da parte? E per andare dove?

In realtà no, parto troppo spesso per metter da parte soldi 😀 😀 😀

9) Viaggio per te vuol dire…?

Viaggio vuol dire crescita personale. Il viaggio è il mio mondo.

10) Hai la possibilità di comprarti 3 case nel mondo: dove ti trasferisci?

New York, Lisbona, Maldive 🙂

lieb2

Ed ora passiamo alle domande di Tiziana 🙂

1. Quale è stato il tuo primissimo viaggio.

Il primo viaggio senza genitori è stato Napoli. I miei primi 4 giorni da viaggiatrice! Non li dimenticherò mai.

2. L’insegnamento più grande che hai tratto dal tuo girovagare nel mondo.

Il mondo mi ha insegnato a sognare e a non spettere di guardare tutto con un sorriso.

3. Qual è il senso del tuo viaggiare e che effetto ti fa.

Viaggio perchè è il modo migliore per crescere e per sentirmi viva. Quando sono in giro per il mondo mi sento carica, piena di vitalità e di voglia di fare.

4.Cosa significa poter condividere le tue esperienze di viaggio.

Vuol dire esternare al mondo la parte più vera e sincera di me.

5. Qual è il film che più di ogni altro ti ha fatto venire il desiderio di visitare un posto.

Forse lo Hobbit. Dal momento in cui ho visto il primo episodio sogno di andare in Nuova Zelanda.

6. La peggior disavventura che ti sia mai capitata viaggiando.

Nulla di che, per fortuna. In Turchia in un hotel non avevano ricevuto la nostra prenotazione ed al nostro arrivo nessuno parlava una sola parola che non fosse in turco!

7. Cosa, nella vita di tutti i giorni, ti dà l’impressione di essere in viaggio.

Passeggiare per Roma, la mia città, senza una meta precisa. Mi regala quel senso di libertà che si prova solo durante un viaggio.

8. La cosa più strana che hai visto in viaggio.

E’ difficile che io reputi “strana” qualcosa che vedo, in fondo il mondo è bello perchè varia, ma spesso rimango un po’ “basita” davanti ad abbigliamenti per lo meno stravaganti.

9. Nomina le tue sette meraviglie tra quelle visitate.

Lo skyline di New York, il mare cristallino di Bora Bora, le case colorate di Gaudì a Barcellona, il centro storico di Roma, gli antichi elevadores di Lisbona, il panorama dal London Eye, il Bastione dei Pescatori di Budapest

10. Cosa diresti a chi vuole iniziare un percorso da travel blogger.

Scrivi quello che hai dentro. Parla dei luoghi che hai visitato ma sopratutto delle sensazioni che ti hanno lasciato addosso. Scrivi prima per te stesso. E’ l’unico modo che hai di arrivare nel cuore degli altri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Scappa a Valencia!

Valencia. Una città di cui non riesco a stancarmi mai. Forse perché ci abita la mia migliore amica ed ogni scusa è buona per andarla ...

Travel Dreams 2016

Mancano pochissimi giorni alla fine dell’anno. Ed è tempo di tirare le somme sull’anno passato (ed ecco il Mio 2015 in breve) ma anche di ...