Home -> italia -> Numeri: tutto quello che conta da zero ad infinito

Numeri: tutto quello che conta da zero ad infinito

14 Marzo 2015

Il 14 Marzo è la ricorrenza del compleanno di Albert Einstein (avrebbe compiuto 136 anni) ed è anche il giorno dello pi greco (3.14 per l’appunto). Quale occasione migliore per andare a vedere la Mostra sui Numeri, che ha proprio come immagine rappresentativa la faccia simpatica e geniale di Einstein?
Il titolo completo della mostra è Numeri: tutto quello che conta da zero ad infinito. Ed è proprio ai numeri più famosi, alle sequenze note e a tutto ciò che ruota intorno al mondo della matetica che è dedicata la mostra del Palazzo delle Esposizioni. Una serie di informazioni e di giochi interattivi che rendono l’esposizione interessante per grandi e per bambini. Bellissima la contrapposizione tra il numero visto come oggetto naturale a cui tutti siamo abituati a pensare nell’ordine semplice e naturale, appunto, delle cose, ed il numero visto come artificio dell’uomo, come strumento simbolico costruito appositamente per dare ordine al mondo circostante con la continua necessità di quantificare, o più banalmente di contare. E’ un dilemma più filosofico che matematico, non per nulla i primi grandi matematici furono anche grandi filosofi. La mostra ci ripropone questo e tanto altro, come le applicazioni dei numeri nel mondo musicale, con dismostrazioni di come il suono cambia in base a semplici alterazioni di frequenza o al posizionamento delle note. Il tutto in modo completamente interativo.
Bella anche la sala dove vengono esposte le prime calcolatrici e spiegati alcuni dei metodi più famosi per la semplificazione di calcoli complessi (ad esempio le moltiplicazioni). Interessanti anche le sezioni dedicate a numeri speciali, come il pi greco e la radice di due.
Impressionante, invece, l’ultima sala, con schermate relative ai numeri di oggi: popolazione nel mondo ed in Italia, persone nate/morte nel 2015 fino al momento stesso in cui guardi (i numeri si aggiornavano di continuo), numero di cellulari venduti, di e-mail mandate e così via.
Davvero una mostra interessante. La consiglio soprattutto a chi ha bambini in età scolastica. E’ un bel modo di approcciare ad una materia, come la matematica, che spesso è ritenuta complessa e lontana dal mondo reale. C’è tempo per visitarla fino al 31 Maggio 2015.

IMG_3339_602x401 IMG_3341_602x401 IMG_3343_602x401 IMG_3346_401x602 IMG_3347_602x401 IMG_3350_602x401 IMG_3352_602x401 IMG_3353_401x602 IMG_3357_401x602 IMG_3358_401x602 IMG_3359_602x401 IMG_3367_401x602 IMG_3369_602x401 IMG_3372_401x602 20150314_182259_620x349 20150314_182305_620x349 IMG_3373_602x401 IMG_3374_602x401 20150314_193535_349x620 20150314_194022_349x620

– Torna all’elenco dei Musei e delle Mostre –

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Hollywood Icons: in mostra le più grandi icone del cinema

Dal 24 giugno al 17 settembre al Palazzo delle Esposizioni c’è la mostra Hollywood Icons,  con 161 ritratti delle più grandi icone della storia del ...

Campo dei fiori: e qui bruciò Giordano Bruno

Campo dei fiori, anzi Campo de’ Fiori, è una delle piazze più famose di Roma, il cui nome è legato alla presenza, in passato, di ...