Home -> atene -> Atene, la culla dalla cultura classica: l’Acropoli, l’antica Agorà ed il Pireo

Atene, la culla dalla cultura classica: l’Acropoli, l’antica Agorà ed il Pireo

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Giorno 2 (9 Marzo 2013)

Nonostante le premesse di un letto un pò strano per i nostri canoni, dormiamo benissimo. Iniziamo la giornata con la colazione piuttosto scarsa offerta dall’hotel, io prendo del pane tostato con marmellata e miele ed un succo di frutta ed Alberto solo il succo. Oggi decidiamo di dedicarci a quanto di più turistico c’è ad Atene, Acropoli ed Agorà. Iniziamo proprio dalla parte dell’antica città dedicata ai templi, di cui il Partenone è sicuramente il più famoso. Arrivarci è piuttosto faticoso, dato che è tutto in salita e fa abbastanza caldo, ma ne vale la pena. Peccato solo che essendo il monumento più visitato, è davvero pieno zeppo di turisti di ogni nazionalità… Girovaghiamo tra i resti (tra l’altro molto ben tenuti) per circa un’ora e poi decidiamo di riscendere in direzione Agorà. Si tratta del posto dove sorgeva la città vera e propria, quindi si vedono resti di case e di piazze, sicuramente molto meno evidenti dei templi, ma con un pò di fantasia e qualche ricostruzione storica, si riesce ad intravedere parte di quello che era Atene ai tempi del suo maggior splendore.

La giornata è davvero bellissima, tanto che decidiamo di andare a pranzare sul mare, in modo da soddisfare una delle mie più grandi passioni…vedere i porti di ogni città che visito. Ci rechiamo quindi verso il Pireo e dopo una bella passeggiata lungo il porto e sul lungomare, ci avvicinamo al ristorante che Alberto ha scelto grazie alle solite recensioni di Tripadvisor: Margaro. Che fatica trovarlo! L’indirizzo presente su google non solo era sbagliato ma ci ha portato nel bel mezzo di un mercato alimentare!!! Per fortuna qualche gentile signore ci ha aiutato…e siamo riusciti a trovare questo paradiso della triglia fritta! Un locale alla buona dove servono solo insalata greca, triglie fritte e gamberi fritti, tutto accompagnato da del vino casereccio e del buon pane. Ordiniamo un pò di tutto ed è davvero buonissimo. Per finire ci servono una torta imbevuta di sciroppo di glucosio (è uno dei dolci tipici ateniesi) anch’essa piuttosto buona! Il tutto per 15 € a testa. Ci alziamo soddisfatti del pranzo e ci incamminiamo verso il lungomare per smaltire un pò di pienezza seduti di fronte al mare.

Rientrati verso il centro, ci fermiamo a comprare dei fantastici Baklavà che consumeremo dopo in hotel ed uno yogurt per fare merenda e passeggiamo per le vie che costeggiano la città antica fino all’ora di cena, quando decidiamo di fermarci al Souvlaki Bar per assaggiare la specialità che dal il nome al locale. Prendiamo un menù misto (13 € in 2) che comprende 3 souvlaki a testa, ossia degli spiedini con carne di pollo, di manzo e salsiccia, accompagnati da patatine fritte, pita , pomodori, salse varie, una coca (io) ed una birra (alb).
Scelta azzeccata anche per stasera! Passeggiamo verso casa dove concludiamo la bella giornata col baklavà.

– ritorna all’itinerario con i link alle varie tappe del viaggio-

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

7 commenti

  1. My spouse and I absolutely love your blog and find nearly all of
    your post’s to be exactly what I’m looking for. Do you offer guest
    writers to write content available for you? I wouldn’t mind writing a post or elaborating on many of the subjects you write with regards to here. Again, awesome weblog!

  2. Hi there, just was alert to your weblog thru Google, and found that
    it’s really informative. I am going to watch out for brussels. I will appreciate when you continue this in future. Lots of folks can be benefited from your writing. Cheers!

  3. Hello there! This post couldn’t be written any better! Reading through this article reminds me of my previous roommate! He constantly kept talking about this. I am going to send this post to him. Pretty sure he’ll have a good read.
    I appreciate you for sharing!

  4. video xxx megaupload

    It’s an remarkable paragraph in support of all the internet people; they will get benefit from it I am sure.

  5. Hi there I am so excited I found your webpage, I really found you
    by mistake, while I was looking on Google for something else, Anyways I am here now
    and would just like to say thank you for a
    incredible post and a all round exciting blog (I also love the theme/design), I don’t
    have time to read it all at the moment but I have book-marked it and also added in your RSS
    feeds, so when I have time I will be back to read a lot more, Please
    do keep up the great work.

  6. Hello, just wanted to say, I enjoyed this blog post.
    It was funny. Keep on posting!

  7. Pretty! This was an extremely wonderful post.
    Thanks for providing this info.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Cosa vedere a Vienna 16

Cosa vedere a Vienna: i luoghi imperdibili

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.Vienna è una città elegante. Lo sapevo già prima di partire ed i 4 giorni trascorsi nella ...

Cosa vedere a Varsavia

Cosa vedere a Varsavia: la sua storia e la rinascita

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.Varsavia è una città splendida ed in continua evoluzione e rinascita. Prima di raccontarvi cosa vedere a ...