Home -> #estatealfresco -> #EstateAlFresco: giorno 11

#EstateAlFresco: giorno 11

Piove, anche in modo molto forte. Oggi lasceremo Oslo, riprendendo il nostro on the road, ma non prima di andare a vedere il Museo Nazionale, dove è conservata l’opera più famosa del norvegese Munch: l’Urlo.
Il museo contiene anche altre opere meno famose ma ugualmente belle, e vale sicuramente la pena trascorrerci un paio di ore.

EstateAlFresco giorno 11 10 EstateAlFresco giorno 11 21

Oggi attraversiamo il confine e raggiungiamo la terza nazione del nostro viaggio: la Svezia.
Il tempo lentamente migliora e per fortuna non piove più quando raggiungiamo Tanum, sede di una serie di Incisioni Rupestri, dichiarati Patrimonio Unesco. In effetti il sito merita la sua fama. Si segue un percorso lungo queste pietre su cui sono evidenziati (altrimenti da lontano non sarebbero stati visibili) i solchi tracciati migliaia di anni ora sono. Ci si trova davanti ad un pezzo di storia non irrilevante. E fa davvero impressione.

EstateAlFresco giorno 11 32 EstateAlFresco giorno 11 29 EstateAlFresco giorno 11 47

Lasciamo Tanum e ci fermiamo per pranzo a Fjallbacka, una località turistica molto cara agli svedesi che vi si recano per trascorrere le vacanze estive. Il luogo è carino, con un bel porticciolo e tanti locali, ma mi ricorda un po’ la nostra Rimini, con musica ad altissimo volume e ragazzi che ballano e bevono già alle 15 del pomeriggio. Non rientra molto nei miei standard, ma siamo affamati e decidiamo di prendere un hot dog ed un dolce in un chiosco affollato con panchine all’aperto.

EstateAlFresco giorno 11 54 EstateAlFresco giorno 11 50 EstateAlFresco giorno 11 62

Dopo pranzo ci rimettiamo in macchina in direzione Goteborg. Abbiamo prenotato tramite Airbnb una stanza in casa con un ragazzo italiano che lavora in Svezia da diversi anni. Così come in Danimarca ed in Norvegia, ci meravigliamo di quanto sia tranquilla la questione “sicurezza”: non riuscendo ad accordarci per un orario comodo ad entrambi, il nostro ospite ci avvisa di aver lasciato la porta aperta!
Lasciamo quindi la macchina e con i mezzi pubblici raggiungiamo il centro della Città, più precisamente il Quartiere di Haga, molto caratteristico a particolare, con costruzioni con mattoni rossi e strade acciottolate piene di negozi e di locali. Passeggiamo un po’ e ci fermiamo in un pub per cena. Quando usciamo è oramai quasi notte (qua tramonta un po’ prima) e continuiamo la nostra passeggiata fino a raggiungere i canali fioriti ed illuminati da romantici lampioni.

EstateAlFresco giorno 11 77 EstateAlFresco giorno 11 80 EstateAlFresco giorno 11 86 EstateAlFresco giorno 11 94 EstateAlFresco giorno 11 105 EstateAlFresco giorno 11 104

#EstateAlFresco: giorno 11. Abbiamo percorso circa 300 Km.

– Torna al link con le varie tappe del viaggio – 

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Cosa vedere a San Felice Circeo

Cosa vedere a San Felice Circeo

Siete alla ricerca di un bel posto di mare, poco lontano da Roma, con acqua pulita ed un piccolo paesino dove trascorrere qualche giorno di ...

Gaeta: informazioni utili

Gaeta: informazioni utili per un weekend vicino Roma

Vivere a Roma per chi è cresciuta sul mare come me non è sempre facile. Ogni volta che arriva l’estate vorrei evadere dalla città e ...