Home -> Mangia&Bevi -> La Parolina: locale panoramico in provincia di Viterbo

La Parolina: locale panoramico in provincia di Viterbo

I ristoranti stellati sono una delle mie passioni. Se avessi più soldi e più tempo, oltre a viaggiare di più, probabilmente cercherei di provarli tutti, almeno quelli in Italia. Purtroppo non essendo così, l’elenco di quelli che vorrei provare è sempre più lungo rispetto a quelli provati ma, ogni tanto, qualche sfizio ce lo togliamo. E’ il caso, ad esempio, del Ristorante La Parolina. Complice l’acquisto di un coupon e l’avvicinarsi di una nostra ricorrenza, scegliamo questo locale in provincia di Viterbo e durante il nostro Itinerario tra Lazio ed Umbria, prevediamo una sosta a pranzo proprio qui, ad Trevinano, un paesino quasi al confine con la Toscana. Dal ristorante infatti, situato su di una collinetta un po’ sperduta e molto panoramica, è possibile osservare in lontananza le Crete Senesi.

La Parolina La Parolina

La Parolina: il locale

La Parolina è un ristorante con 1 Stella Michelin, situato in cima ad una collinetta: il locale ha ampie vetrate ed una terrazza che affaccia su un vasto panorama in cui lo sguardo può spaziare, come dicevo, fino a raggiungere le Crete Senesi.

Gli chef, Iside De Cesare e Romano Gordini, hanno iniziato la loro attività a Trevinano nel 2005, anche se è nel 2012 che approdano a La Parolina così come lo vediamo oggi. La loro cucina unisce gli ingredienti delle campagne dell’alto Lazio e della Toscana ad uno studio raffinato e ricercato di innovazione e sperimentazione gastronomica.

Il locale è molto semplice ed i piatti sono serviti con cura ed eleganza.

La Parolina La Parolina La Parolina

La Parolina: il menù degustazione

Vi ho già anticipato che noi abbiamo usufruito di un coupon sconto che dava diritto ad un particolare menù degustazione. Inutile descrivervi ogni singolo piatto perché, come sempre, nella cucina è tutto soggettivo e sopratutto le parole non rendono mai alla perfezione l’idea del gusto o dell’olfatto. Posso solo dirvi che ne siamo rimasti soddisfatti: abbiamo mangiato davvero bene e di gusto, in un clima piacevole e sereno. I piatti ci hanno tutti soddisfatto oltre che saziato e devo ammettere che, come al solito, continuo a sperare di poter ritornare per provare altre portate, oltre che, come dicevo anche in apertura di post, spero sempre di provare altri ristoranti di questo livello. Perché credetemi, a volte, a tavola, vengono servite delle opere d’arte ed il pranzo diventa una esperienza sensoriale che va ben oltre il solo “mangiare”.

Ecco, questo è quello che ho provato davanti ai singoli piatti de La Parolina: li ho assaporati prima con gli occhi e col naso e poi con la bocca, godendomi ogni variazione di gusto.

Per darvi una semplice idea del nostro pranzo, vi lascio come al solito le foto ed una sintetica descrizione dei piatti. I dolci meriterebbero un capitolo a parte: ce ne hanno portati tantissimi, compresi dei cioccolatini artigianali pazzeschi, ed erano tutti deliziosi.

Benvenuto con Macarons con tartare di Trota e grissini, cracker e taralli di loro produzione

La Parolina La Parolina

Salsa di yogurt con ostrica, puntarelle e tartare di manzo

La Parolina La Parolina

Pane integrale con salsa di olive

La Parolina

Uovo alla carbonara

La Parolina La Parolina La Parolina La Parolina

Pappardelle con ragù di cinghiale, borragine e funghi essiccati

La Parolina

Tortelli con maialino da latte e verza conditi con burro all’amaretto di Saronno e lenticchie croccanti

La Parolina

Gallina cotta nel suo brodo e purea di patate

La Parolina La Parolina

Crema al frutto della passione con meringhe e lamponi

La Parolina

Piccola pasticceria e caffè

La Parolina La Parolina La Parolina La Parolina La Parolina La Parolina La Parolina

La Parolina: contatti utili

http://www.laparolina.it
Via Giacomo Leopardi, 1 – Trevinano (VT)
Tel. 0763 717130 – Cell. 347 5308914
laparolinaristorante@gmail.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio: la città che muore

Civita di Bagnoregio è un piccolo borgo in provincia di Viterbo, famosissimo per esser stato rinominato “la città che muore“. In effetti si tratta di ...

Itinerario tra Lazio ed Umbria: da Viterbo ad Orvieto

Abitare a Roma ha molti vantaggi, non per ultimo l’essere un po’ al centro della nostra bella Italia e aver modo di raggiungere in macchina ...