Home -> bucarest -> Una meta “insolita”: Bucarest – Tra ricchezza e povertà

Una meta “insolita”: Bucarest – Tra ricchezza e povertà

Siamo arrivati ieri e l’hotel non è per niente male, stanza grande e comoda anche se con arredi un pò strani. Non abbiamo la colazione inclusa così appena svegli ci avviamo verso il centro per trovare un posto dove prendere qualcosa da mangiare. E subito ci rendiamo conto che la città è diversa da quelle a cui siamo abituati. Niente negozi, niente bar, solo qualche grande franchising. Facciamo quindi colazione al Mc Donald’s.

La nostra prima meta è la Casa del Popolo, ossia il Palazzo del Parlamento. Appena entrati è subito evidente la totale disparità tra la ricchezza di questo pomposo palazzo, pieno di marmi, legni pregiati e decorazioni d’oro, e la povertà della popolazione che si respira per strada.


Di fatto, il palazzo è bellissimo. Proseguiamo la nostra giornata passeggiando lungo le strade  semideserte, con palazzi bellissimi ma lasciati in rovina, con vetri rotti e mura decadenti, e per pranzo ci siamo fermati in un posto fantastico, Caru cu Bere, una birreria tutta in legno, dove abbiamo mangiato zuppe e secondi di carne davvero favolosi.


Nel pomeriggio abbiamo continuato a girovagare, scoprendo che la città si accende la sera, quando i palazzi si illuminano di pubblicità, i locali a luci rosse attirano clienti con insegne luminose, le strade si riempiono di ragazzi in cerca di divertimento in uno dei tanti pub. La strada principale è Lipscani. Ed è proprio qui che ceniamo, in un pub Irlandese, il Gin Factory, con birra, panino e patatine, confondendoci ai giovani del luogo.


Dopo cena torniamo in hotel a piedi e notiamo quanta polizia c’è per strada. Tutto questo non mi rende per niente sicura e anche se la strada è davvero poca e la polizia è davvero tanta, non mi piace per niente passeggiare con il continuo pensiero di non essere in un luogo sicuro.

 

 – ritorna all’itinerario con i link alle varie tappe del viaggio-

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Cosa vedere a Vienna: i luoghi imperdibili

Vienna è una città elegante. Lo sapevo già prima di partire ed i 4 giorni trascorsi nella capitale austriaca non hanno fatto altro che confermare ...

Cosa vedere a Varsavia

Cosa vedere a Varsavia: la sua storia e la rinascita

Varsavia è una città splendida ed in continua evoluzione e rinascita. Prima di raccontarvi cosa vedere a Varsavia, devo farvi un accenno alla sua storia, ...