Home -> calabria -> Sapori di Miglierina: i prodotti tipici della tradizione

Sapori di Miglierina: i prodotti tipici della tradizione

Sapori di Miglierina.
Cosa si fa oltre a Miglierina oltre a visitarla, godersi il tramonto o semplicemente rilassarsi? Mangiare! E qui si mangia davvero bene! Anzi, ti dirò di più…
Puoi aiutare la Signora Caterina a preparare i fraguni, prendere un caffè nell’attesa che si cuociano in forno e poi assaggiarli.
Cosa sono i fraguni? Sono un piatto tipico che si prepara a Pasqua, una specie di cestini che vengono pizzicati con le dita per farli somigliare al sole coi suoi raggi (mia libera interpretazione) e sono ripieni di ricotta. Puoi farli in versione dolce o salata. Ricotta di pecora e uova costituiscono la base, si aggiunge lo zucchero e l’essenza di fiori d’arancio per il ripieno dolce, oppure sale, pepe, pecorino e grana padano per il ripieno salato.

sapori di miglierina 08

Puoi assistere la Nonna Peppina mentre prepara la ricotta, il formaggio e la ‘mpanata, dove il pane tagliato a tocchetti viene fatto rapprendere con la ricotta appena fatta e imbevuto con l’acqua di cottura.

sapori di miglierina 10 sapori di miglierina sapori di miglierina 07 sapori di miglierina 11 sapori di miglierina 14

Puoi andare al Bar Guzzi per un aperitivo o un “light” brunch di salumi, formaggi, melanzane sott’olio, crostini col pomodoro o con la porchetta o per assaggiare i dolci fatti col miele dell’apificio Guzzi o al Bar Torcia per una ricca colazione con crostate fatte in casa.

sapori di miglierina 09 sapori di miglierina 01 sapori di miglierina 02

L’Osteria dei Mastri è stata una vera scoperta e un vero tripudio di sapori: i menù cambiano ogni due o tre settimane secondo l’offerta del territorio nel pieno rispetto della stagionalità e per essere alla portata di tutti. Ad ogni portata il Signor Antonello Rispoli, fiduciario della condotta slow food del lametino, oltre a esser coinvolto nella Cooperativa di Miglierina, ci spiega in modo dettagliato i vari piatti.

La focaccia che accompagna il tagliere di salumi e formaggi è realizzata con i grani antichi calabresi provenienti dall’Aspromonte, come il segale e l’orzo, e macinati a pietra. L’antipasto proposto a cena è una crema di zucca con castagne di Serrastretta, funghi porcini e arricchita con petali di fiordaliso.

Il primo piatto è la stroncatura con quel che resta dell’orto, melanzane, cipolle, pomodori appesi, olive, capperi e pangrattato saltato in padella. Per chi vuole apprezzarlo in pieno è consigliabile anche con la ‘nduja.

La stroncatura è una pasta fatta con farina di segale e farina di grano duro macinati a pietra utilizzata nel reggino. Nel periodo tra le due guerre i padroni dei mulini davano la possibilità a chi lavorava presso loro e ai loro familiari di raccogliere gli avanzi caduti a terra.

Come secondo piatto sono stati serviti dei bocconcini di podolica e bergamotto con uno sformato di broccoli di Nicastro. La vacca podolica si trova solo in Calabria e in qualche zona della Basilicata. Se sei vegetariano non ti preoccupare: c’è un ottimo caciocavallo di podolica servito con miele di fiori di castagno che è la fine del mondo.

Gli altri piatti che ci sono stati proposti sono stati la zuppa di legumi alle erbe spontanee, pasta e patate con polpettine saporite, peperone ripieno di baccalà e alle verdure.

Sai che tra Miglierina e Serrastretta esiste una varietà di mela che si chiama limoncello per il suo retrogusto di agrumi?

sapori di miglierina 13 sapori di miglierina 12

Ma non abbiamo ancora finito. Neanche il Vecchio Borgo Pub scherza! Peperoni arrostiti, polpette di carne, “vrasciole ‘e  ricotta” (guai a chiamarle polpette!), fagioli cotti nella “pignata”, ceci con la pancetta, pomodori secchi, olive, sono solo una piccola parte di ciò che è possibile mangiare.

sapori di miglierina 05 sapori di miglierina 03 sapori di miglierina 04

Dopo tutto questo ripensare e scrivere, mi è venuta fame… e a te?

(Testo e foto di Maria Rita Aloi – Jamaluca Travel Blog)

Leggi anche Miglierina #ComeACasa: emozioni di un borgo autentico

 

Se ti è piaciuto il racconto sui Sapori di Miglierina consividili sui tuoi social!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Complesso monumentale del San Giovanni

Complesso monumentale del San Giovanni a Catanzaro

Parlarvi del Complesso monumentale del San Giovanni a Catanzaro, significa raccontarvi un po’ la storia della città. Devo ammettere, e me ne dispiaccio tanto, che ...

Porta Marina: un buon ristorante alle porte di Catanzaro

Catanzaro è una città decisamente panoramica. Sorge su tre colli ed il suo centro storico è un dedalo di vicoli tutti in salita, con affacci ...